LMO - 2° LIVELLO: Il periferico osteo-articolare. 1, 2 e 3 luglio 2022

LIEN MÉCANIQUE OSTÉOPATHIQUE - Metodo P.CHAUFFOUR & E.PRAT

Il C.E.R.D.O. è lieto di ospitare dall' ottobre 2015 il nuovo Corso Biennale del LIEN MÉCANIQUE OSTÉOPATHIQUE,  un metodo osteopatico originale sviluppato da Paul Chauffour in Francia in oltre 30 anni di ricerca e di esperienza clinica. I concetti del fondatore dell'Osteopatia, Andrew Taylor Still,  sono stati utilizzati per sviluppare un approccio pratico moderno ed efficiente. Come risultato della collaborazione di un intero team di osteopati francesi e stranieri, l'Osteopathic Mechanical Link è ora insegnato e praticato in diversi paesi.

L'osteopata ripercorre il pattern lesionale di un paziente attraverso un esame dettagliato e completo di tutto il corpo. Attraverso prove di pressione o di trazione molto leggeri, si metteranno in evidenza le diverse fissazioni di tessuto per la diagnosi di ciò che è coinvolto nel problema del paziente.

La correzione delle lesioni osteopatiche da trattare viene quindi effettuata mediante una tecnica semplice ed efficace che è comodo e sicuro per il paziente: il recoil. 

Il metodo di collegamento meccanico è un approccio osteopatico globale che affronta l'intero corpo umano, indipendentemente dalla disfunzione o dall'età della persona, al fine di ristabilire l'equilibrio funzionale generale del paziente. Con una profondissima disamina anatomica si arriva a lavorare realmente sull’unità del corpo come diceva Still, agendo su ossa, vasi, nervi, visceri, perfettamente armonizzati e interconnessi tra loro. Un’osteopatia davvero completa che permette di diagnosticare e affrontare in maniera dolce e non invasiva tutte le disfunzioni del nostro corpo.

Il corso biennale LMO è composto da 6 livelli, il primo dei quali è propedeutico. Gli altri livelli possono essere seguiti anche singolarmente e in ordine sparso, benché la sequenza abbia una sua logica didattica. Ogni corso ha la durata di 3 giorni e tratta, rispettivamente, i seguenti argomenti:

Iniziazione al LMO e unità vertebrale (Rachide, torace e arti)                     
Il periferico osteo-articolare (articolazioni e ossa lunghe, estremità, torace anteriore)  
La testa ossea 
Unità viscerale 
Il sistema cardio-vascolare
Il sistema nervoso
 

SECONDO LIVELLO: Il periferico osteo-articolare (articolazioni e ossa lunghe, estremità, torace anteriore)

venerdì 1, sabato 2 e domenica 3 luglio 2022

 

ORARI

  • Venerdì 1 e sabato 2  dalle ore 9.00 alle 18.30
  • Domenica 3 dalle ore 9.00 alle ore 16.30.

 

SEDE del corso

Scuola di Osteopatia C.E.R.D.O. – Via Magliano Sabina 23, 00199 - ROMA

 

PER CHI

Il corso è accessibile unicamente agli osteopati, o studenti dell'ultimo anno, che abbiano frequentato il 1° livello del LMO.

 

OBIETTIVI:

Gli obiettivi che il corso si propone sono di fornire le conoscenze teoriche e pratiche dei principi fondamentali del Lien Mécanique Ostéopathique (LMO), concepito e sviluppato nei primi anni ’70 da Paul Chauffour, osteopata francese. 

Il LMO è un metodo di diagnosi e di trattamento osteopatico che considera l’individuo nella sua globalità rispettando i grandi principi di Andrew Taylor Still.
Per affrontare la globalità dell’essere umano, l'osteopata deve avere un approccio adattato alla complessità ed all’unicità di ogni paziente. 

Con il Lien Mécanique, proponiamo un metodo osteopatico organizzato e strutturato  su 3 tappe attraverso le quali l’operatore sarà in grado di effettuare:

 

  • La diagnosi delle lesioni totali del paziente (ovvero tutte le lesioni somatiche che presenta), tramite un esame generale e completo dei sistemi:  rachideo, toracico, osteo-articolare periferico, craniale, viscerale, arterioso, nervoso periferico, e delle linee di forza del sistema osseo, attraverso test di messa in tensione semplici, leggeri, rapidi, affidabili, riproducibili, e applicabili senza controindicazioni su tutti i pazienti, qualunque sia la loro età e le loro condizioni di salute. 
  • Il riconoscimento diagnostico della lesione primaria del paziente, per mezzo dei test in bilancia inibitrice, che fanno emergere la lesione più significativa, che potrebbe concentrare in sè tutte le tensioni fisiche e psichiche presentate dal paziente in quella determinata seduta.  Questi test permettono di gerarchizzare le differenti lesioni in: secondarie, dominanti e primarie, fornendo l’ordine secondo il quale devono essere trattate.
  • Il trattamento della lesione primaria e di quelle dominanti  mediante  l’apprendimento e l’utilizzo del “recoil”, tecnica molto apprezzata dagli operatori per la sua precisione, velocità di esecuzione, efficacia immediata; riconosciuta dai pazienti per il confort, la sicurezza e come eccellente alternativa alle tecniche strutturali o funzionali abitualmente utilizzate in osteopatia.

 

In un quadro, in costante aggiornamento scientifico, sostenuto da 40 anni di esperienza clinica, la formazione permetterà ai professionisti di mettere in pratica, sin dall’inizio, le conoscenze e le abilità acquisite. 

Ogni livello offrirà nuove competenze che potranno essere facilmente integrate  con tutti gli altri approcci osteopatici. 
La totalità dei seminari darà la possibilità di trattare efficacemente casi  semplici, complessi, acuti e cronici nel rispetto dei principi osteopatici.
 
La formazione LMO si indirizza ai professionisti diplomati in osteopatia

 

PROGRAMMA:

1° GIORNO (8 ore)
Mattina: 
Il concetto delle linee di forza e delle diastasi articolari.
Le linee di forza intra-ossee e le diastasi articolari dell’arto inferiore.
Pratica: test in compressione, test in bilancia e recoil.
Pomeriggio: 
Le linee di forza intra-ossee e le diastasi articolari dell’arto superiore. Pratica: test in compressione, test in bilancia e recoil.
Le linee di forza dell’asse OVP, del torace posteriore e delle cinture scapolare e pelvica.
Pratica: test in compressione, test in bilancia e recoil.
 
 
2° GIORNO (8 ore)
Mattina:  
Esame globale del periferico. Teoria e pratica: test in tensione e test in bilancia.
I test specifici ed analitici, il recoil fase 1 e 2. Teoria.
Il piede e la caviglia. Teoria, clinica, pratica e trattamento con recoil.
Pomeriggio: 
Il ginocchio. Teoria, clinica, pratica e trattamento con recoil.
L’anca. Teoria, clinica, pratica e trattamento con recoil.
 
 
3° GIORNO (8 ore)
Mattina: 
La spalla. Teoria, clinica, pratica e trattamento con recoil.
Il gomito. Teoria, clinica, pratica e trattamento con recoil.
Pomeriggio: 
La mano ed il polso. Teoria, clinica, pratica e trattamento con recoil.
Sintesi e pratica di un trattamento completo del periferico globale e delle linee di forza.

 

 

RELATORE:

Eric Prat, osteopata D.O.  Co-fondatore del metodo

 

COSTO DEL CORSO:

 € 620,00 IVA compresa

N.B. - Coloro che hanno già frequentato questo livello potranno accedere al corso al costo ridotto di € 310,00 IVA compresa, previa presentazione dell'attestato di avvenuta partecipazione. 
Per motivi organizzativi il C.E.R.D.O.  si riserva il diritto di chiudere le iscrizioni raggiunto il numero di 30 partecipanti.

 

ISCRIZIONE:

Compilare il modulo d'iscrizione sottostante. Le iscrizioni dovranno pervenire entro 15 giugno 2022 e saranno ritenute valide solo se accompagnate da bonifico bancario d'acconto di Euro 200,00.

Estremi per bonifico: 

C.E.R.D.O. srl presso INTESA SAN PAOLO

IBAN: IT 96T0306905257100000002091

BIC: BCITITMMXXX.

Data del Corso
1, 2 e 3 luglio 2022
Relatori
Eric Prat, D.O.
Periodo
1-3/07/2022
Stato
In programmazione
Online
Si