Esami

ESAMI

86. Lo studente iscritto al (T2) - Corso per laureati in discipline sanitarie, nuovo ordinamento e ordinamento in 5 anni - dovrà affrontare, alla fine dell’anno, gli esami che saranno strumento di valutazione dei suoi progressi nello studio dell'osteopatia. Ai fini dell’ammissione alla classe successiva è necessario il superamento di tutti gli esami dell’anno precedente all’anno in corso.

87. Gli esami da sostenere, di anno in anno, saranno pubblicati nell’apposita pagina del sito ufficiale della scuola.

88. Lo studente iscritto al (T1) - Corso per diplomati e laureati in discipline non sanitarie, scienze Motorie (nuovo ordinamento e ordinamento in 5 anni) - durante l’anno, approssimativamente nei mesi di Febbraio, Giugno/Luglio e Settembre/Ottobre, dovrà affrontare gli esami (pratici, scritti o orali) che saranno strumento di valutazione dei suoi progressi nello studio dell'osteopatia. Ai fini dell’ammissione alla classe successiva è necessario il superamento di tutti gli esami dell’anno precedente all’anno in corso.

89. Tutti gli esami da sostenere, di anno in anno, saranno pubblicati nell’apposita pagina del sito ufficiale della scuola. Ogni variazione sarà comunicata tempestivamente mediante i canali ufficiali.

90. Lo studente per sostenere un esame deve prenotarsi online, accedendo alla sua area riservata, entro il termine di 5 (cinque) giorni prima della sessione dello stesso. La mancata prenotazione online non dà diritto allo studente di sostenere l’esame. Non sono accettate altre forme di prenotazioni.

91. Lo studente è obbligato a presentarsi il giorno degli esami, stabilito dalla Direzione Didattica e previsto dal calendario di esami debitamente pubblicato sul sito ufficiale. Le date degli esami sono fissate a inizio anno e non possono essere per alcun motivo modificate o discusse da parte dello studente. La mancata presentazione all’esame non dà diritto di ripetere il suddetto esame al di fuori delle sessioni stabilite. L’assenza in caso di malattie o gravissime circostanze deve essere giustificata da certificazione medica e/o altro, e comunicata con un anticipo di almeno 24/48 ore dalla sessione d’esame.

92. Durante tutte le prove d'esame, scritte e pratiche, gli studenti non possono in alcun caso comunicare tra loro. La trasgressione di questa regola determinerà l'annullamento della prova degli studenti interessati, la convocazione da parte del consiglio disciplinare e l'applicazione delle sanzioni deliberate che, in questo determinato caso, sono insindacabili.

93. La Commissione di Esame è costituita dal Docente del corso e da almeno un Tutor, o un Assistente o, in ogni caso, un testimone.

94. Il superamento dell’esame, espresso in trentesimi, è trascritto e firmato su:

a) verbale dell’esame;

b) “Libretto elettronico” degli Studi;

c) Nell’apposito registro della carriera scolastica (statino).

L’esame si considera superato laddove lo studente consegua una valutazione non inferiore a 18/30, la valutazione d’insufficienza non è corredata da votazione e non è riportata nel libretto degli studi. Il superamento dell’esame è trascritto, come già specificato, nel Registro della carriera scolastica dello studente (statino) conservato dalla  Segreteria della Scuola e rilasciato allo studente al termine degli studi dal Direttore Didattico unitamente al diploma di D.O..

95. Sono consentiti modi diversi di valutazione, anche consistenti, in fasi successive del medesimo esame:

a) Prove orali tradizionali e prove scritte oggettive e strutturate (per la valutazione di obiettivi cognitivi);

b) Prove pratiche e prove simulate (per la valutazione delle competenze osteopatiche manuali di tipo professionale).

96. La prova di esame scritta in relazione ai dati identificativi dello studente deve essere compilata in ogni sua parte e ogni foglio costituente il compito deve essere vidimato dal candidato.

97. I verbali degli esami sono validi se firmati dai membri della Commissione d'esame. Lo studente è tenuto a firmare il verbale all'atto del riconoscimento, quale attestazione della sua presentazione alla prova. Requisiti minimi del Verbale d’Esame sono: generalità del discente, materia, data, votazione espressa in trentesimi. Il Verbale può essere conservato in forma cartacea o digitale.

98. La votazione è riportata a cura della commissione esaminatrice e a firma di uno dei suoi membri sul verbale stesso. Lo studente è tenuto a controfirmare il verbale alla conclusione della prova nel caso di superamento della stessa. Il voto sarà riportato sul “libretto elettronico” degli Studi e sul certificato della carriera dello studente, a cura della segreteria didattica.

99. L'esame è registrato nella carriera dello studente, con la relativa votazione, solo nel caso in cui sia stato superato.

100. Il voto d’esame è insindacabile. Lo studente che non sia soddisfatto della valutazione ricevuta ha la facoltà di richiedere alla Commissione di ripetere la prova di esame nella sessione successiva. In tale ipotesi sul verbale d’esame, sul certificato di carriera scolastica e sul libretto degli studi non è riportata alcuna votazione. Solo sul verbale d’esame è indicato che lo studente rifiuta la valutazione chiedendo di sostenere nuovamente l’esame in altra sessione.

101. Il verbale d’esame può essere firmato da tutti i docenti riportati come commissari utilizzando solo le seguenti parole:

ASSENTE se lo studente non è presente alla prova d’esame

VOTAZIONE RIFIUTATA se lo studente rifiuta il voto assegantoli dal docente

NON IDONEO se il voto allo scritto è minore di 18 o se la prova d’esame scritta viene consegnata in bianco

RESPINTO se lo studente risulta non sufficiente alla pratica.

102. Gli studenti hanno diritto di conoscere, fermo restando il giudizio della commissione, gli elementi di giudizio che hanno portato all’esito della prova d’esame e, in caso di prova scritta, prendere visione del proprio elaborato e di conoscere le modalità di correzione.

103. Il mancato superamento degli esami intermedi, o dell’esame finale, non potrà essere in alcun modo imputato alla scuola.