LMO - 2° LIVELLO: Il periferico osteo-articolare. Dal 5 al 7 ottobre 2018

Inviato da redazione il Mar, 10/07/2018 - 16:59

LIEN MÉCANIQUE OSTÉOPATHIQUE 

Il C.E.R.D.O. è lieto di ospitare dall' ottobre 2015 il nuovo Corso Biennale del LIEN MÉCANIQUE OSTÉOPATHIQUE,  un metodo osteopatico originale sviluppato da Paul Chauffour in Francia in oltre 30 anni di ricerca e di esperienza clinica. I concetti del fondatore dell'Osteopatia, Andrew Taylor Still,  sono stati utilizzati per sviluppare un approccio pratico moderno ed efficiente. Come risultato della collaborazione di un intero team di osteopati francesi e stranieri, l'Osteopathic Mechanical Link è ora insegnato e praticato in diversi paesi.

L'osteopata ripercorre il pattern lesionale di un paziente attraverso un esame dettagliato e completo di tutto il corpo. Attraverso prove di pressione o di trazione molto leggeri, si metteranno in evidenza le diverse fissazioni di tessuto per la diagnosi di ciò che è coinvolto nel problema del paziente.

La correzione delle lesioni osteopatiche da trattare viene quindi effettuata mediante una tecnica semplice ed efficace che è comodo e sicuro per il paziente: il recoil. 

Il metodo di collegamento meccanico è un approccio osteopatico globale che affronta l'intero corpo umano, indipendentemente dalla disfunzione o dall'età della persona, al fine di ristabilire l'equilibrio funzionale generale del paziente. Con una profondissima disamina anatomica si arriva a lavorare realmente sull’unità del corpo come diceva Still, agendo su ossa, vasi, nervi, visceri, perfettamente armonizzati e interconnessi tra loro. Un’osteopatia davvero completa che permette di diagnosticare e affrontare in maniera dolce e non invasiva tutte le disfunzioni del nostro corpo.

Il corso biennale LMO è composto da 6 livelli, il primo dei quali è propedeutico. Gli altri livelli possono essere seguiti anche singolarmente e in ordine sparso, benché la sequenza abbia una sua logica didattica. Ogni corso ha la durata di 3 giorni e tratta, rispettivamente, i seguenti argomenti:

  1. Iniziazione al LMO e unità vertebrale (Rachide, torace e arti)                     
  2. Il periferico osteo-articolare (articolazioni e ossa lunghe, estremità, torace anteriore)  
  3. La testa ossea 
  4. Unità viscerale 
  5. Il sistema cardio-vascolare
  6. Il sistema nervoso

 

SECONDO LIVELLO: Il periferico osteo-articolare (articolazioni e ossa lunghe, estremità, torace anteriore)

venerdì 5, sabato 6, domenica 7 ottobre 2018 dalle ore 9,00 alle ore 18,30

 

PER CHI

Il corso si rivolge a:

- Tutti gli osteopati membri del ROI. 

- Osteopati non iscritti al ROI, per i quali il CERDO si riserva di valutare il titolo D.O. che dovrà essere inviato a postgraduate@cerdo.it contestualmente alla domanda d'iscrizione.

- Tutti gli allievi dell'ultimo anno delle scuole di osteopatia

 

OBIETTIVI:

Vedremo, durante questo stage, l’applicazione pratica del LMO su tutte le articolazioni e le ossa del periferico con numerose ed interessanti novità.

Tutte le lesioni articolari degli arti da trattare sono esaminate in modo originale con test specifici molto dettagliati. I parametri articolari in restrizione sono corretti con precisione grazie al recoil. Il risultato sulla funzione articolare (mobilità) e sul dolore è immediato.

Le ossa lunghe possono essere soggette a fissazioni portanti sulla diafisi (restrizione di flessibilità) o sulle linee di forza (restrizione di compressibilità). In pratica, in tutti i casi cronici o complessi, queste differenti lesioni osteopatiche intraossee si rivelano sovente dominanti, e quindi da trattare in priorità. La disfunzione articolare, semplicemente secondaria, si normalizzerà allora da sola.

La diastasi articolare è una lesione osteopatica misconosciuta che genera una instabilità e una ipermobilità delle articolazioni interessate. Perché una correzione articolare per manipolazione ??  I test e la tecnica d’aggiustamento proposta dal LMO permette di identificare e di risolvere facilmente questi problemi di instabilità così come le relative conseguenze (disfunzione articolare, dolore, distorsioni ripetute).

 

PROGRAMMA:

La lesione articolare periferica. Test specifici di tutte le articolazioni degli arti (spalla, gomito, polso, anca, ginocchio, caviglia, ecc.) e loro trattamento.

La lesione intraossea delle ossa lunghe. Test specifici della diafisi delle ossa lunghe del periferico e loro trattamento.

La linea di forza intraossea. Test di base delle linee di costrizione dello scheletro periferico e loro trattamento.

La diastasi articolare osteopatica. Test di base della stabilità delle articolazioni del periferico e del rachide e loro trattamento.

 

RELATORE:

Pascal Ferrand, osteopata D.O.

 

COSTO DEL CORSO:

  • 730,00 € (598,36 € più IVA)

Coloro che hanno già frequentato tutti e sei i livelli del LMO potranno accedere al corso al costo ridotto di €480.00 IVA compresa, previa presentazione degli attestati di avvenuta partecipazione. 
Per motivi organizzativi il C.E.R.D.O.  si riserva il diritto di chiudere le iscrizioni raggiunto il numero di 30 partecipanti.

 

ISCRIZIONE

Le iscrizioni dovranno pervenire entro 30 giorni dall'inizio del corso (5 settembre 2018), accompagnate da bonifico bancario di Euro 200,00.

Estremi per bonifico: 

C.E.R.D.O. srl presso UBI Banca, sede di Roma

IBAN:  IT 09 A 03111 03203 00000000 5428

BIC: BLOPIT22782


 
 
Data del Corso
5, 6 e 7 ottobre 2018
Relatori
P. Ferrand, D.O.
Stato
In programmazione
Online
Data del Corso
5, 6 e 7 ottobre 2018
Relatori
Pascal Ferrand, osteopata D.O.
Periodo
5, 6, 7 ottobre 2018
Stato
In programmazione
Online
Si